Chi siamo

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MONZA
VALORI
L'Ordine degli Avvocari di Monza ritiene che, oltre alle funzini istituzionali devolute dalla Legge, debba attendere anche alla difesa dei principi fondanti la professione forense: indipendenza, autonomia, libertà, lealtà, probità, decoro, diligenza e competenza quali punti imprescindibili per affermare la specificità del ruolo dell'Avvocato e la sua rilevanza sociale, difenderne la reputazione e reclamarne il dovuto riconoscimento.

Le parole chiave dell'attività svolta dall'Ordine in questo ambito sono dignità, responsabilità, trasparenza, servizio.
Il Consiglio intende il "governo" del Foro quale indirizzo e affermazione del ruolo professionale e sociale dell'Avvocato nella società contemporanea, rivendicandone la funzione costituzionalmente garantita a tutela degli stessi iscritti e del cittadino.

STRUTTURA DI GOVERNO E ORGANIZZAZIONE
La funzione di governo dell'Ordine è rappresentata dal Consiglio che, oltre al Presidente, contempla la presenza di un Consigliere Vice Presidente, di un Segretario, di un Tesoriere e altri 11 Consiglieri. Essi coordinano e/o compongono le "Commissioni" che hanno un ruolo di gestione delle aree specialistiche. La funzione di coordinamento delle attività è affidata al Consigliere Segretario di concerto col Dirigente che, insieme ai consiglieri coordinatori di commissioni, gestiscono uno staff operativo che attende alle funzioni amministrative quanto alle iscrizioni, al protocollo, alle Difese d'Ufficio, agli esposti, al gratuito patrocinio.

L' Area Amministrazione e Affari generali è coordinata dal Consigliere Tesoriere e dalla Direzione.

Le attività di progettazione, organizzazione e gestione di eventi formativi e quelle inerenti le iniziaitve culturali sono delegate alla Fondazione Forense.


FONDAZIONE FORENSE

La Fondazione Forense, ente culturale dell'Ordine degli Avvocati Monza, ha tra i suoi scopi primari quello di indirizzare l'orientamento scientifico della professione.
Con questi propositi struttura annualmente un piano formativo articolato che consente agli Avvocati di assolvere gli obblighi di aggiornamento della propria competenza professionale, come disposto dalla Legge Professionale Forense n. 247 del 31  dicembre 2012.

Le attività peculiari svolte dalla Fondazione Forense in questo ambito sono:
• la Formazione per l'accesso alla Professione e la Scuola Forense
• la Formazione e l'Aggiornamento Permanente degli Avvocati
• la Formazione e l'Aggiornamento Permanente dei Mediatori

Centinaia di ore di formazione vengono realizzate ogni anno tenendo conto delle esigenze e dei bisogni degli iscritti, profondamente diversi per area e livello di competenza.
La Fondazione Forense riveste però anche un ruolo di promozione della crescita della cultura forense e giudiziaria nel territorio e di valorizzazione, anche in àmbito sociale, della figura dell'Avvocato.
I "Sei Dialoghi" perseguono perciò perfettamente gli obiettivi della Fondazione Forense, non solo concorrendo in misura altamente qualificata alla formazione permanente degli Avvocati, ma anche contribuendo a diffondere in termini più ampi la cultura giuridica e sociale in tutto il nostro territorio.